Le criptovalute perdono valore sulla proposta fiscale di Joe Biden

Un calo del 10% in 24 ore ha coinciso con la proposta di Joe Biden di aumentare le tasse sulle criptovalute come Bitcoin o Ethereum. Il bitcoin è sceso da $ 65.000 e ora vale $ 50.000. Il prezzo della criptovaluta era quasi il 25% inferiore rispetto al massimo storico fissato poche settimane fa e riferisce che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden prevede di quasi raddoppiare l’imposta sulle plusvalenze derivata le criptovalute potrebbero essere in parte responsabili.

L’idea di Biden è che possedere criptovalute sia meno attraente, rendendolo meno redditizio per le tasse. Forse per avere un suo utilizzo più controllato e che le transazioni e gli investimenti in derivati ​​si traducano in una maggiore riscossione delle tasse per le casse statunitensi.

Il massimo storico di Bitcoin è rotto da Joe Biden

Il valore della criptovaluta Bitcoin ha raggiunto il picco di quasi $ 65.000 il 13 aprile quando la piattaforma di trading Coinbase si preparava a diventare pubblica. Il suo prezzo per moneta è sceso a 47.467 questa mattina, secondo Coindesk, prima di iniziare a salire. Anche altre criptovalute hanno perso valore oggi.

I dati di Coindesk dicono che il prezzo di Ethereum è sceso del 10,5% nelle ultime 24 ore ed è andato meglio di altre monete, alcune delle quali hanno visto i loro prezzi scendere fino al 24% al momento della stesura di questo articolo. La moneta Dogecoin, i cui rendimenti sono aumentati del 6.000% anno su anno la scorsa settimana, ha visto il suo prezzo per moneta scendere di circa il 20%.

Potrebbe essere solo un calo regolare del valore dopo molti giorni di aumento e raggiungimento dei massimi storici. Ma mostra che i governi non stanno ignorando questo mercato. Una regolarizzazione o tasse potrebbero attaccare l’idea di valute virtuali decentralizzate e farle perdere valore nei mercati che le regolano.

Fontana: Tom’s Hardware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.