L’iPhone 13 sarebbe più costoso dopo l’aumento del prezzo dei wafer TSMC

Senza alcuna sorpresa, il futuro iPhone 13, che verrebbe lanciato a metà del prossimo settembre presentando le notizie come un pannello con una frequenza di aggiornamento di fino a 120 Hz, o una tacca più piccola, sarebbe ancora più costoso dei loro predecessori, e il motivo non è altro che Il recente aumento dei prezzi di TSMC, fino al 20 percento, al costo dei tuoi wafer.

Come già anticipato in detta notizia, in fondo tutti i marchi trasferiranno l’aumento di prezzo ai clientiPoiché le aziende che vivono dei numeri in verde, e con l’attuale carenza di chip, non ridurrai il margine di profitto stabilito del tuo prodotto, specialmente quando ha il logo di una mela morsicata.

“Secondo quanto riferito, TSMC ha notificato ai suoi clienti un aumento dei prezzi fino al 20% per le sue litografie avanzate come mature e i nuovi prezzi entreranno in vigore da gennaio 2022. Gli adeguamenti dei prezzi si applicheranno anche agli ordini previsti a partire da dicembre. Per litografie all’avanguardia sotto i 7nm, i costi aumenteranno del 3-10%.”

Secondo le fonti, il cliente principale di TSMC sperimenterà un aumento del prezzo del 3-5 percento sui wafer. Per compensare questo aumento di prezzo, perché fondamentalmente nel settore si dice già che l’iPhone 13 subirà un piccolo aumento di prezzo per compensare gli aumenti del prezzo di produzione.

“Di fronte all’aumento dei costi di produzione, i venditori potrebbero finire per trasferire i costi aggiuntivi ai clienti finali”, hanno rivelato gli analisti di mercato.

“È probabile che Apple fissi prezzi più alti per il suo prossimo iPhone e altre serie. Diversi fornitori di marchi di laptop, che hanno aumentato i loro prezzi del 5-10% finora quest’anno, continuano a esplorare modi per mitigare l’impatto dell’aumento di i costi nella sua redditività”.

attraverso: Wccftech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.