BRACCIO il designer britannico, silicio, sostenuta da SoftBank, è stato oggetto di interesse di questi ultimi mesi. Oggi, che interesse ha raggiunto un punto di svolta in mezzo a rapporti che NVIDIA si sta valutando la possibilità di acquisire la progettazione di chip basati nel Regno Unito.

Secondo il rapporto, NVIDIA ha raggiunto SoftBank il capogruppo del BRACCIO, per discutere di un possibile accordo di acquisto. Tuttavia, dato che le trattative sono attualmente in una fase preliminare, può anche derivare da altri offerenti.

Per capire che tutto sta andando per, le dico, BRACCIO disegni chip di silicio, ha molti brevetti di come comunicare con il chip. SoftBank comprato BRACCIO nel 2016 da 32 miliardi di dollari e prevede di ottenere un forte ritorno quando la si vende al miglior offerente. Inoltre, BRACCIO attualmente detiene una partecipazione del 49% nella sua joint venture in Cina, BRACCIO Cina, con un consorzio di investitori guidato dal fondo di capitale di dal cinese, Hopu di Investimento, che detiene il rimanente quota pari al 51 per cento.

Se Nvidia compra BRACCIO, sarebbe una delle acquisizioni più importanti del settore dei chip. Tuttavia, l’eventuale accordo non sarà una passeggiata nel parco. Insieme con le solite insidie associati con un accordo di tale portata, gli aspetti normativi che potrebbe essere un problema. Infine, i clienti esistenti di BRACCIO, potrebbe tentare di bloccare l’acquisizione o per fissare garanzie per quanto riguarda la parità di accesso alla tecnologia del BRACCIO.

Ha senso che NVIDIA look per l’acquisizione del BRACCIO. Dopo tutto, SoftBank è stato un importante investitore in NVIDIA, con una quota di 4 miliardi di dollari nel 2017. Tuttavia, SoftBank ha rivelato all’inizio del 2019 che la totalità della vostra partecipazione su NVIDIA era stato liquidato.

NVIDIA andrà a beneficio dalle sinergie derivanti dall’acquisizione di BRACCIO se l’accordo si raggiunge la chiusura. Lo sviluppo sarebbe anche segno di una continuazione della recente ondata di acquisizioni da parte del produttore di schede grafiche. Come promemoria, NVIDIA completato ufficialmente l’acquisizione di Mellanox Technologies, Israele il 27 aprile, culminante di un processo arduo e che è durato più di 13 mesi. Inoltre, il 4 maggio, NVIDIA ha dichiarato che stavo comprando la società di software Cumulus Reti, per un importo non divulgabili. Azioni di NVIDIA sono saliti a circa il 76 per cento nel 2020, che permette all’azienda di eclissare brevemente la capitalizzazione di mercato di Intel.

Fonte: bloomberg

Sembra loro di tutto questo?