NZXT chiede il ritorno del suo telaio H1 negli Stati Uniti e in Canada

Sembra che la storia intorno al telaio sia finita NZXT H1, ed è che ieri è stato finalmente lanciato un appello in modo che tutti gli utenti con questo telaio procedere alla restituzione volontaria, sebbene questo appello abbia avuto luogo solo nel Stati Uniti e Canada.

Come indicato, stanno circolando negli Stati Uniti 32.000 unità di questo telaio, mentre in Canada se ne parla 1.024 unità. Le commissioni di sicurezza di ogni paese hanno annunciato le informazioni, oltre a indicarle è vietato vendere questo telaio al mercato dell’usato.

Ricorda che un difetto di progettazione rendeva una vite incline al cortocircuito a causa della sua vicinanza all’interfaccia PCI-Express, con conseguente rischio di incendio. L’azienda, dopo mesi di attesa da parte degli utenti, ha rilasciato una patch, ovvero sostituire questa vite con una di plastica non conduceva elettricità, ma rimaneva allentato, il che implicava il rischio che l’utente lo sostituisse con uno metallico, il rischio di incendio riappariva.

Nonostante l’annuncio, in negozi come PcComponentes continuano a vendere il telaio NZXT H1 quando in teoria era stato ritirato dal mercato.

attraverso: TechPowerUp

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *