Hideaki Nishino, capo del team di pianificazione e gestione della piattaforma PlayStation, ha rivelato in un’intervista ai media giapponesi Orologio AV che in futuro e se ci sarà richiesta da parte dei giocatori, PlayStation 5 potrebbe aggiornare il suo software di sistema e aggiungere il supporto nativo per 1440p. Questa risoluzione, supportata da Xbox Series e Xbox One, viene spesso utilizzata dai giocatori PC ed è presente sui monitor.

Come spiega Nishino, attualmente PS5 non supporta la risoluzione 1440p perché Sony vuole “dare la priorità al supporto per i televisori”. Lo stesso gestore riconosce che “non c’è problema tecnologico” per la nuova console dell’azienda giapponese per emettere segnale video a 1440p, quindi lo attiveranno se ce ne sarà richiesta. È una cattiva notizia che PS5 non abbia il supporto nativo per 1440p, ma per lo meno ora sappiamo che questo può essere risolto in futuro se c’è una volontà da parte di Sony.

I giocatori di console hanno tradizionalmente giocato su televisori, che oggi generalmente offrono supporto per risoluzioni standard come 720p, 1080p e 4K. Tuttavia, ci sono utenti che utilizzano un monitor e quelli a 1440p sono particolarmente apprezzati dai giocatori di PC, che hanno trovato questa risoluzione non standard un comodo passaggio intermedio tra 1080p e 4K impegnativo. Sono anche un’opzione per giocare a più di 100 FPS.

Durante i loro test con PS5 il team di Fonderia digitale è stato in grado di verificare che in caso di collegamento di una PS5 a un monitor 1440p, un AOC AG271QX, si raggiunge una risoluzione massima di 1080p. La console esegue il gioco in 4K, ma utilizza l’uscita video a 1080p e quindi il monitor lo adatta a 1440p.

Se Sony decide finalmente di aggiungere il supporto nativo per la risoluzione 1440p su PS5, questa funzionalità si aggiungerà all’elenco sempre crescente di cose da fare. In esso dobbiamo già visualizzare risoluzioni fino a 8K, consentire di salvare i giochi PS5 su un’unità USB e attivare la porta di espansione per espandere l’archiviazione SSD. A tutte queste funzioni si devono aggiungere quelle aggiuntive che verranno con la maturazione del software di sistema della console.