Puoi perdere fino a metà della tua performance

ADATA o Western Digital sono alcuni dei marchi che sono stati sorpresi a rendere i loro SSD più economici senza dire nulla, e ora si aggiunge loro un peso pesante, Samsung, che ha anche modificato i componenti del tuo SSD 970 EVO Plus senza preavviso tra rendendolo più lento ora in determinate circostanze.

Secondo i dati forniti da un canale asiatico, il Samsung 970 EVO Plus rilasciato originariamente ha un controller Phoenix S4LR020 e chip di memoria Flash NAND TLC 3D a 96 strati, mentre il nuovo modello utilizza un controller. Elpis S4LV003 e “mantiene” chip di memoria Flash NAND TLC 3D a 96 strati, ma con un numero identificativo diverso, il che implica che c’è un cambiamento.

Come per il resto dei modelli modificati senza preavviso, il nuovo SSD può fornire velocità più elevate su carichi di lavoro fino a 115 GB grazie alla revisione della sua cache SLC (il modello originale supportava fino a 40 GB). Il problema è che quando la cache si esaurisce, il modello originale può continuare a offrire velocità di scrittura dei dati intorno al 1500 MB/sec, mentre il nuovo SSD riduce queste prestazioni a 800 MB/sec.

Samsung 970 Plus EVO
Samsung 970 Plus EVO SSD vecchio (a sinistra) vs nuovo

Fondamentalmente a seconda del tipo di utente, l’acquirente può riscontrare una prestazione migliorata o una prestazione ridotta di quasi la metà rispetto al modello originale. È fondamentalmente una lotteria a seconda dell’uso a cui verrà dato l’SSD, e questo è ciò che l’utente non sa, poiché può essere per un giocatore o per uso professionale.

Almeno Samsung sta utilizzando un nuovo numero ID e BIOS, ma il problema è che usa ancora lo stesso nome e design di Samsung 970 EVO Plus, e non un 970 EVO Plus v2, ad esempio, che aiuta i clienti a sapere cosa stanno acquistando.

attraverso: TechPowerUp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *