È sorprendente come lo sviluppo dei videogiochi sia progredito all’inizio di questo decennio. La creazione di videogiochi, il loro consumo e la loro usura è così veloce che i giochi che hanno 10 anni possono già essere considerati vecchi videogiochi.

Qualcosa che ha fatto la grande accettazione dell’informatica e della nuova generazione di dispositivi e console che ci permettono di ottenere giochi con una maggiore qualità dell’immagine, maggiore spazio e maggiore ricettività con il pubblico.

Per questo motivo i vecchi videogiochi suoneranno come qualcosa che è successo ieri. Ma in realtà non è così. La maggior parte di essi è ancora valida a causa degli adattamenti che vengono apportati alle nuove console. Ma insomma sono vecchi perché dalla loro prima apparizione sono passati moltissimi anni.

Diamo un’occhiata ai vecchi videogiochi più popolari della storia.

Pac Man uno dei vecchi videogiochi più giocati

Il cacciatorpediniere giallo Pac Man progettato e creato da Namco è considerato uno dei videogiochi più antichi più giocati oggi. Sono passati in diverse forme e versioni attraverso diverse console di gioco.

Dalla sua creazione negli anni ’80 alla sua più famosa puntata Pac-Man Doodle, che era la sua versione realizzata per essere riprodotta tramite il browser Google.

Solo la sua ultima versione ha registrato 500 milioni di utenti in un solo giorno. Diventando il videogioco del 20 ° secolo più giocato di tutti i tempi.

Mario Bros

Mario Bros è stata l’invenzione per le console Nintendo più famose della storia. E se a un certo punto della sua storia è diventata la saga di giochi più venduta al mondo.

È senza dubbio dei vecchi videogiochi quello che ha creato più varianti. Ed è che Mario Bros ha innumerevoli versioni e persino giochi individuali per ciascuno dei suoi personaggi più famosi.

Ad esempio Mario kart, Mario Party o Super Mario Sunshine sono solo alcuni dei giochi che hanno che possono essere contati da dozzine di loro. Ognuna di queste ha un gran numero di nuove consegne che nel caso di Mario Party superano le 10.

Ed è in realtà il gioco a pagamento più giocato di tutti i tempi poiché Pac Man ha catapultato i suoi utenti offrendo il gioco gratuitamente tramite Google.

La leggenda di Zelda

Creato nel 1986 come una delle invenzioni Nintendo più giocate di tutti i tempi, La leggenda di Zelda è il videogioco d’avventura antico più popolare di tutti i tempi.

Per giocare richiede intelligenza, capacità mentale e velocità per poter distruggere i nemici. The Legend of Zelda è diventato il gioco del boom di Nintendo al momento del suo lancio ed era persino un leale concorrente di Mario.

Sebbene Mario abbia sempre avuto un maggiore richiamo pubblico, The Legend of Zelda è uno dei vecchi videogiochi più popolari e anche ad oggi ci sono molti fan che hanno giocato alla sua ultima versione The Legend of Zelda (Link’s Awakening) rilasciata nell’anno (2019).

Grand Theft Auto

Grand Theft Auto è senza dubbio il gioco di guerra urbano più giocato di tutti i tempi. E una delle sue grandi virtù che tra i vecchi videogiochi è che è stato uno dei più adattabili di tutti.

È disponibile per quasi tutte le console esistenti ed è disponibile anche per dispositivi mobili Android. Si caratterizza per catturare una popolazione un po ‘più matura rispetto ai suoi concorrenti, questo perché i fan della prima puntata sono stati fedeli a giocare a Grand Theft Auto.

La tua icona di gioco è Grand Theft Auto San Andreas che grazie al Boom della PlayStation 2 è diventato uno dei giochi più richiesti nel 2004 e nel 2005.

Attualmente una delle sue ultime puntate Grand Theft Auto V è uno dei videogiochi più venduti del momento.

Combattente di strada

Come Grand Theft Auto, Combattente di strada è anche un gioco di guerra estremamente popolare. In effetti è stato uno dei primi giochi di guerra ad essere venduto in modo massiccio.

Grazie al suo modo di essere attraente, poiché il 2D è stato giocato su diverse console, è diventato uno dei giochi più giocati per oltre 18 anni nella storia. Era un combattente mercenario che, riuscendo a superare gli ostacoli, sconfiggeva tutti i suoi nemici con pistole e mitragliatrici.

Era anche uno dei vecchi videogiochi più controversi da quando è stato creato nel 1987 ea quel tempo non c’erano precedenti per giochi simili in cui le armi uscivano e morivano così espressamente.

Anche così, dopo diversi regolamenti nel tempo, questo e altri giochi sono durati fino ad oggi, dove i giochi della loro saga continuano a uscire.

Pokemon è uno dei vecchi videogiochi che ha generato i maggiori profitti

Se pensiamo a quale sia l’obiettivo dei creatori di videogiochi. Sarà chiaro che è per farne uno con la fama che ha Pokemon. Fama che permette all’azienda Nintendo di andare oltre la vendita del gioco e delle sue possibili varianti, ma le permette anche di vendere una serie di prodotti che lo rendono uno dei giochi più redditizi di tutta la storia.

Ed è che il videogioco vende animali imbalsamati, action figure, costumi, vestiti e tutti i tipi di oggetti e gadget con il tema Pokemon. Ha fan in tutto il mondo e persino le sue serie televisive e film sull’argomento.

Senza dubbio, tra i vecchi videogiochi, Pokemon ottiene il primo posto perché è un gigante che genera profitti milionari all’anno e anche nei paesi asiatici fanno lunghe code quando arriva una nuova puntata per essere i primi ad acquistare i giochi.

Ecco perché Nintendo ha ottenuto con Pokemon ciò che nessun’altra azienda è mai stata in grado di fare e il suo sistema commerciale e di vendita si è moltiplicato in diversi giochi che hanno raggiunto un buon posizionamento come Mortal Kombat che ha realizzato film e pubblicità basati su cortometraggi e lungometraggi.