Ripristino del sistema è uno degli strumenti di manutenzione più importanti di Windows. Una di quelle applicazioni interne che ogni utente dovrebbe gestire anticipare gli errori di sistema che nel caso di Windows 10 continuano a ripetersi troppo spesso.

L’idea alla base di questa applicazione Ripristino del sistema è semplice, ma potente. Immagina di usare il comando “Annulla” quando crei un documento o modifichi un’immagine e vuoi tornare indietro. Questa applicazione permette esattamente questo: salvare una copia del sistema quando funziona correttamente in caso di errori successivi per poter riportare il PC al punto precedente.

Tecnicamente, è uno strumento di protezione del sistema che acquisisce istantanee del gruppo di file essenziali e del registro di Windows. Queste istantanee vengono salvate come Punti di restauro, che sono quelli che consentono all’utente annullare le modifiche indesiderate effettuate nei principali file di sistema e nelle configurazioni (driver, chiavi di registro o applicazioni installate) che sono quelle che generalmente causano conflitti ed errori.

Qual è la sua utilità e come funziona?

Dovrebbe essere chiarito che l’applicazione di ripristino del sistema non esegue il backup dei file né ripristina documenti, immagini o altri dati personali, poiché non è destinato a sostituire le attività di backup. Né può essere utilizzato in modo generale contro i malware (sebbene possa funzionare per evitare alcuni virus) e in caso di guasti critici del sistema sarà necessario andare oltre utilizzando altri strumenti per reinstallare completamente il sistema o resettare il PC.

Detto questo, questa applicazione è molto utile in situazioni come:

  • Dopo aver installato gli aggiornamenti di Windows che bloccano il computer.
  • Dopo aver installato i driver che destabilizzano il sistema.
  • Dopo aver installato applicazioni incompatibili che hanno un effetto negativo sul sistema.
  • Prima di qualsiasi modifica nel registro di sistema.
  • Quando vogliamo testare applicazioni o driver di cui non sappiamo come funzionano.

Quando si utilizza lo strumento, vengono apportate le seguenti modifiche come una “macchina del tempo”:

  • Tutte le impostazioni di sistema vengono ripristinate come erano quando è stato creato il punto di ripristino.
  • Tutte le applicazioni installate dopo il punto di ripristino vengono disinstallate.
  • Tutti i driver installati dopo la creazione del punto di ripristino vengono disinstallati.
  • Lo stesso con tutti gli aggiornamenti di Windows che verranno installati manualmente o automaticamente.
  • Tutti i file personali archiviati nelle cartelle dell’utente (Documenti, Immagini, Musica, ecc.) O su partizioni diverse dall’unità C: rimangono intatti.

Come attivare Ripristino configurazione di sistema in Windows 10?

Il funzionamento e la gestione di questa funzionalità è sostanzialmente la stessa nell’ultimo Windows, solo che in Windows 7 e 8.1 era attivata di default e in Windows 10 dobbiamo avviarla come segue:

– Accedi allo strumento di protezione del sistema situato nel pannello di controllo. Puoi entrare direttamente dalla casella di ricerca digitando “ripristino configurazione di sistema” o “punti di ripristino”:

Ripristino configurazione di sistema in Windows 10

– Lì possiamo vedere se abbiamo attivato la funzione di ripristino del sistema. Tenendo conto della portata dell’azione discussa sopra, dobbiamo solo attivare il disco o la partizione del disco «C» dove abbiamo installato il sistema operativo:

Ripristino configurazione di sistema in Windows 10

– Una volta attivata la funzione possiamo creare punti di ripristino. Ovviamente, dobbiamo crearli quando il sistema funziona correttamente e prima di apportare modifiche all’hardware, installazione di driver o applicazioni di cui dubitiamo del loro funzionamento.

Ripristino configurazione di sistema, un'ancora di salvezza contro gli errori di Windows 10 33

Ripristino configurazione di sistema, un'ancora di salvezza contro gli errori di Windows 10 35

– Possiamo anche impostare la configurazione, gestire lo spazio su disco che abbiamo dedicato ed eliminare i punti di ripristino precedenti che non utilizzeremo per risparmiare spazio.

Ripristino configurazione di sistema, un'ancora di salvezza contro gli errori di Windows 10 37

Come utilizzare Ripristino configurazione di sistema in Windows 10?

Una volta creati i punti di ripristino, possiamo utilizzarli per annullare quelle modifiche indesiderate che hanno causato gli errori nel sistema. Dalla stessa schermata “Proprietà del sistema” possiamo ripristinare il sistema per riportare il computer a un punto precedente in caso di problemi.

Ripristino configurazione di sistema, un vero toccasana contro i guasti di Windows 10 39

– Basta fare clic sul pulsante “Ripristino configurazione di sistema” e scegli uno dei punti che abbiamo creato manualmente o un punto automatico creato dallo stesso sistema. Lo strumento mostra anche i programmi interessati da queste modifiche.

Ripristino configurazione di sistema, un vero toccasana contro i guasti di Windows 10 41

– Questa funzione ripristinerà i file e la configurazione principale del sistema operativo, le impostazioni, i driver, le chiavi di registro oi programmi installati nel momento in cui sono stati creati e quindi ripristinerà il computer in un momento di corretto funzionamento del sistema.

E se non ho accesso al sistema operativo?

Ci sono momenti in cui gli errori di sistema sono così gravi da impedire l’accesso a questo Ripristino configurazione di sistema in Windows 10 o anche il normale avvio di esso. In queste occasioni possiamo ancora eseguire i punti di ripristino, ma dovremo farlo accedervi in ​​un altro modo, attraverso:

Ripristino configurazione di sistema, un vero toccasana contro i guasti di Windows 10 43

  • Modalità di riparazione automatica se il sistema non si avvia per tre volte consecutive.
  • Dischi di riparazione del sistema (CD o DVD).
  • Avvia da USB di ripristino.
  • Unità di installazione di Windows 10.

Ripristino configurazione di sistema, un'ancora di salvezza contro gli errori di Windows 10 45

Ognuno di questi metodi ci consentirà di accedere al sistema quando non possiamo eseguire un avvio standard e attivare uno dei punti di ripristino che abbiamo salvato senza dover ripristinare completamente il PC o reinstallare il sistema operativo. Molto utile contro quei guasti in Windows 10 che si ripetono inesorabilmente dagli aggiornamenti di sistema o dall’installazione di applicazioni o driver incompatibili o non funzionanti.