Striker VR sta sviluppando una periferica a forma di fucile per gli sparatutto in realtà virtuale

Striker VR, una società focalizzata sulla produzione di periferiche per occhiali per realtà virtuale (VR), si sta sviluppando una nuova periferica sotto forma di arma, che, come puoi immaginare, migliorerà notevolmente l’esperienza di gioco e l’immersione in tutti gli sparatutto VR.

Non tutto si sarebbe limitato ad avere un comando sotto forma di un fucile futurista, ed è quello di avere il massimo realismo possibile questa periferica integrerebbe un meccanismo di rinculo tattile per avere davvero la sensazione che stiamo sparando con una pistola. Il sistema tattile può simulare una varietà di armi, dai fucili standard alle armi futuristiche con qualsiasi tipo di “munizioni“La versione consumer presenterebbe una forma unica che potrebbe essere adatta a qualcosa di più dei semplici giochi di tiro.

Per ora l’unica cosa che abbiamo è la perdita del tuo progetto concettuale di come sarebbee, come previsto, offre un design futuristico trapezoidale con il grilletto situato a metà del corpo. Sul davanti troverai una presa per la lancetta dei secondi, insieme a un trackpad su ciascun lato della canna. Sembra che ci sia anche un pulsante aggiuntivo sopra l’impugnatura del grilletto, che potrebbe essere utilizzato per ricaricare l’arma.

Striker VR non ha rivelato alcun dettaglio ufficiale sullo sviluppo della sua nuova periferica, ma almeno sappiamo che fonti del settore hanno rivelato che l’azienda ha ricevuto un’iniezione di 4 milioni di dollari mano nella mano con un gruppo di investitori per sviluppare e lanciare questo prodotto sul mercato. A questo si aggiungono i piani a breve termine dell’azienda, che passano raddoppiando il numero di dipendenti quest’anno.

attraverso: RoadtoVR

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *