Super Smash Bros. può vantare un grande seguito e un ampio roster, ma non lo esenta dall’averne diversi che sono tra i peggiori della serie. Qui elencheremo le peggiori inclusioni o modifiche apportate ai personaggi che la serie ha avuto.

Tra il titolo Nintendo 64, la mischia di Super Smash Bros di GameCube, il Super Smash Bros Brawl di Nintendo Wii, le consegne di Wii U e Nintendo 3DS e Super Smash Bros Ultimate di Nintendo Switch, ci sono più di 80 personaggi. E con così tanti personaggi e titoli, è inevitabile che ne emergano diversi che hanno deluso o fatto arrabbiare in qualche modo la comunità. Quali sono stati i dieci personaggi peggiori del franchise di Super Smash Bros.? Continuate a leggere e vedrete, e cercheremo di giustificarlo

Si prega di notare che abbiamo scritto queste righe non appena è uscito il pacchetto di caratteri di Min Min. Se vediamo uscire altri caratteri che lasciano a desiderare, aggiorneremo la lista.

Mario quando è passato dalla Melee alla Brawl

Insieme a Kirby, Mario è uno dei personaggi più facili da controllare in Smash… o lo era fino a Super Smash Bros Brawl su Nintendo Wii. Poiché Super Mario Sunshine era uscito con il dispositivo ACUAC, Sakurai-san voleva entrare nel gioco di combattimento e ha portato via il Tornado Mario come Down Under Special.

Quella che prima era una mossa ideale per muoversi e attaccare essendo una hitbox in movimento, ora è un attacco lento per spostare i nemici fuori dal bordo che non fa nemmeno danni e richiede molto tempo per caricarsi. Se ti fossi abituato al funzionamento di Mario, ti saresti fatto togliere un attacco molto utile. Hanno dovuto risolvere il problema mettendo Dr. Mario nella versione per Wii U e Nintendo 3DS, che in pratica è il Mario di Melee. Non è uno dei peggiori personaggi di Smash Bros, ma è uno dei cambiamenti più dolorosi, ed è per questo che merita un posto in questa lista.

Shulk

A parte il fatto che alcuni potrebbero chiedersi se Xenoblade meriti di essere rappresentato nel gioco rispetto ad altre serie di giochi di ruolo di Nintendo come Golden Sun… A proposito di Shulk stesso, ci chiediamo cosa ci sia di così speciale in lui come personaggio.

La sua unica specialità è che la sua normale specialità gli permette di alterare le statistiche, ma memorizzare a cosa serve ognuno di loro ed essere consapevole di quando è finito gli permette di fare molti più passi e di prendere decisioni per controllare un personaggio. Nei tornei può avere il suo meta-gioco, ma per il gioco casual è un po’ più scomodo gestire un personaggio, e questo sarà una costante in questa lista perché ci concentriamo sul gioco casual. Inoltre, le sue altre abilità sono quelle di uno spadaccino standard più simile a quelle di un personaggio di Fire Emblem, dato che il suo Speciale Lato è uno slash che fa più danni se si colpisce la schiena dell’avversario, e lo Speciale Giù è un contrattacco.

Jigglypuff

Solo perché Jigglypuff è uno dei 12 giochi originali per Nintendo 64 non significa che sia uno dei migliori. In realtà, è sempre stato uno dei personaggi peggiori e meno amati di Super Smash Bros. Sappiamo che le prossime parole sconvolgeranno chi lo controlla nell’arena del campionato d’elite, ma capiamo che stiamo parlando a un pubblico più disinvolto.

Jigglypuff ha un raggio d’azione piuttosto stretto con tutti i suoi attacchi e lo speciale Chant, la sua abilità di rilassarsi è difficile da controllare, e il riposo è un vero rischio. Naturalmente, tutto funziona alla grande ai massimi livelli e dopo molte ore e sessioni di allenamento e rispettiamo chi lo fa. Ma in parole povere, Jigglypuff non è uno dei più divertenti o comodi da giocare se non dopo molto tempo.

Estela y Destello

Con una sola apparizione in Super Mario Galaxy, Stella è diventata un personaggio che non poteva mancare in nessun gioco di Super Mario Bros. o nei suoi spin-off, e che include Super Smash Bros.

La sua idea è di avere un personaggio grande che controlla un personaggio più piccolo con una gamma variabile. È un’idea interessante ma, come Jigglypuff, è difficile da controllare se non lo si usa a livello di campionato. Bisogna essere consapevoli di due personaggi che possono essere vicini a distanza, e dover tenere Flash vicino o lontano a seconda della situazione significa analizzare di più e prendere molte più decisioni che con qualsiasi altro personaggio. Buona idea, ma molto scomoda per i giocatori occasionali.

Canela

Animal Crossing’s Canela è un personaggio che dovrebbe essere sì o sí. Dato che Tom Nook fa parte di Final Village Smash, l’altro personaggio più popolare è Canela di Animal Crossing New Leaf su Nintendo 3DS, il secondo personaggio più venduto del franchise finora.

Quindi, se Canela era un personaggio giustificato a livello di vendite e ben amato… Cosa ci fa in questa lista dei peggiori personaggi di Super Smash Bros. Beh, il suo stile di combattimento è molto, molto simile al Villaggio degli animali. Alcune animazioni e attacchi speciali cambiano, e la sua canna da pesca è piuttosto letale… Ma è inevitabile pensare a volte come la lista delle mosse avrebbe potuto essere cambiata. Canela in Super Smash Bros Ultimate su Nintendo Switch non è uno dei peggiori personaggi in sé, ma si trova in questa posizione perché avrebbe potuto essere molto meglio che copiare il Villaggio.

Palutena

Seguire gli annunci e le novità di Super Smash Bros. significa capire che Smash Bros. è il gioco di Masahiro Sakurai e che è lui a comandare. È pieno di idee, ambizioso e creativo, così è riuscito a trasformare una periferica reale in un personaggio controllabile e divertente da interpretare.

Ma ha anche i suoi difetti, e uno di questi è il nepotismo. A quanto pare era un fan di NES Kid Icarus, e voleva mettere Pit in Super Smash Bros Brawl con un totale ridisegno insieme alla dea Palutena, ridisegnazioni che gli si addicono molto bene. Poi ha fatto Kid Icarus Uprising, un gioco molto ambizioso di Nintendo 3DS che peccava di ambizione nei contenuti e nel controllo e che gli ha portato molti detrattori.

Per i fratelli di Super Smash su Wii U e Nintendo 3DS, ha pensato che ogni combattente avrebbe avuto tre varianti di attacchi personalizzabili in ogni direzione. Ambizioso nel migliore dei casi, Palutena è stato l’esempio vivente di questa caratteristica. Dodici attacchi diversi ma questo ha reso difficile prevedere quali attacchi ha, e alla fine questo è stato eliminato in Super Smash Bros Ultimate lasciandola con attacchi fissi e ancora meno personalità.

Sì, i Mii hanno ancora dodici diversi attacchi speciali, ma sono usati per cercare di catturare diversi personaggi come Cuphead o Undertale Sans ed è implicito in loro che sono destinati ad essere personalizzati. Nel caso di Palutena, avere così tanti attacchi diversi è stato più che altro una seccatura e pochissime persone si sono preoccupate di personalizzarlo.

L’Allenatore di Pokémon in Super Smash Bros Brawl

Un altro personaggio molto ambizioso da parte di Sakurai. L’idea con questa era quella di permetterci di controllare tre diversi personaggi in uno solo, una svolta rispetto al duetto di Sheik e Zelda. Questo personaggio doveva anche rappresentare l’evoluzione del franchise, e che i Pokémon si stancano se stanno in combattimento per troppo tempo… Ed è stato quest’ultimo a rappresentare il peso maggiore per il personaggio.

Come abbiamo discusso nei precedenti orribili personaggi di Smash Bros., dover prendere molte decisioni in poco tempo non è così divertente come sembra. Con Allenatore Pokémon, dovevamo tenere d’occhio e guardare visivamente per vedere se i nostri Pokémon erano stanchi e in trasformazione. Quindi, se ci fossimo abituati a usare Charizard, avremmo dovuto passare a Squirtle perché era stanco.

L’eliminazione del fattore stanchezza è stato uno dei cambiamenti che hanno promosso quando è stato annunciato Super Smash Bros Ultimate e hanno detto che molti personaggi avevano ricevuto qualche rielaborazione. È passato dall’essere uno dei personaggi più scomodi da controllare e uno dei peggiori personaggi di Smash Bros, a uno dei più divertenti da interpretare in Ultimate. L’importanza di imparare dai propri errori e di sapere come correggerli quando si gioca.

Meta Knight en Super Smash Bros Brawl

Se avete vissuto quell’epoca e i suoi tornei grazie alla modalità online, sapete che, a parte il cattivo netcode del gioco, ciò che ha rovinato di più l’esperienza è stata l’esistenza stessa di Meta Knight. Forse a causa del nepotismo di Sakurai o perché non l’hanno testato abbastanza, Meta Knight era così sbilanciato che nei forum spagnoli è stato chiamato Cheta Knight grazie alla sua invincibilità, all’attacco e ai piccoli frame hurtbox. Era un personaggio così buono che è diventato un personaggio orribile.

Il suo utilizzo nei tornei di tutto il mondo era praticamente proibito perché chi lo usava dimostrava di essere interessato solo a vincere. E stiamo parlando dell’era di Nintendo Wii quando c’erano le patch sui giochi per PlayStation 3 e Xbox 360, ma non tanto su Wii, e questi erano solo dei download per evitare che certi giochi avessero certi softlock e hardlock. Per fortuna Meta Knight ha ricevuto delle revisioni nelle prossime uscite e ora al massimo c’è solo il timore che un personaggio si rompa quando è appena uscito come DLC.

Pit Oscuro

Il nepotismo di Masahiro Sakurai ha raggiunto i massimi livelli con questo personaggio. Ricordiamo: Sakurai ha diretto Kid Icarus Uprising per Nintendo 3Ds ed è lui che dice quali personaggi entrano in uno Smash Bros. e quali no. Per un altro motivo, non riusciamo a capire perché abbiamo un personaggio come Dark Pit in Super Smash Bros. per Wii U e Nintendo 3DS.

Era un personaggio che era solo un terziario in un gioco che si è bloccato nel 3DS. Già nel primo Smash Bros. abbiamo visto esempi di cloni di personaggi… ahem… Echi… che hanno lievi cambiamenti di statistiche e comportamenti rispetto all’originale. Ma capita che questi cambiamenti al massimo raggiungano un livello competitivo, e in Dark Pit non si notano molto. Aggiungete a questo il fatto che era un personaggio piuttosto ignorato e avete il personaggio più dimenticabile del franchise. Alcuni potrebbero pensare che il personaggio sia uno scherzo di Sakurai-san e non ricordarsi nemmeno che esiste, ma si spera che sia “dimenticabile” ciò che definisce il prossimo, il peggior personaggio dell’intero franchise di Super Smash Bros.

Byleth

Il rapporto tra Super Smash Bros. e la saga di Fire Emblem è un rapporto di amore e odio, talmente ampio da meritare un lungo testo a sé stante. Ma in poche parole. Fire Emblem ha usato Super Smash Bros. per promuovere se stessa salvando Marth:

  • Roy on Melee doveva promuovere in Giappone il rilascio di Game Boy Advance che sarebbe uscito qualche mese prima che fosse ritardato
  • Ike è stato utilizzato per promuovere Radiant Dawn su Wii
  • Corrin è stato utilizzato per promuovere Fates, ed è uscito quando il gioco per Nintendo 3DS non era ancora uscito in Occidente

Ma con Byleth, è stata la tempesta perfetta. I fan di Super Smash Bros. erano praticamente stufi dei personaggi di Fire Emblem. A questo si aggiungeva quello di una release uscita solo sei mesi prima, e come ultimo personaggio di un passaggio di battaglia che ci aveva sorpreso con personaggi ospiti di qualità. Anche i fan di Fire Emblem, che hanno passato decine di ore su Three Houses, considerano l’inclusione di personaggi avatar al posto di Edelgard, Dimitri e Claude un’occasione mancata. Il fatto che il trailer stesso dica che il gioco ha molti spadaccini almeno suggerisce che Sakurai capisce le lamentele dei fan, ma il fatto che ci siano molti spadaccini in Super Smash Bros. è solo un sintomo della sovrarappresentanza di Fire Emblem. E questo solo con l’annuncio del personaggio.

Una volta che stai giocando, il personaggio sembra essere un po’ una manciata, e non è affatto divertente. La sua idea è che ogni attacco aereo e ogni attacco speciale in una certa direzione condivida l’uso di una particolare arma, ma non è un’idea interessante in pratica perché alla fine è solo una normale serie di mosse. Ma almeno il suo Downbelow Special non è un altro contrattacco. Oltre a questo, il suo palcoscenico è solo una piattaforma che attraversa grandi palcoscenici con poca interazione, e con la modellazione dei personaggi di Three Houses in pochissimi dettagli. Come finale di un passo di battaglia che molti hanno pagato, è stato come un calcio nelle parti nobili.

Fire Emblem ha stancato la maggior parte dei fan di Nintendo e Smash Bros. per anni, dandogli molta attenzione per un franchise che è ben lungi dall’essere tra i più grandi dell’azienda (no, vincere milioni alle slot machine in Fire Emblem Heroes non conta). Ha tanti personaggi quanti Pokémon, più di The Legend of Zelda ed è superato solo da Super Mario Bros. “Sovrappresentato” è la parola che meglio definisce Byleth e Fire Emblem in Super Smash Bros, ed è per questo che è il peggiore dei peggiori personaggi della serie. Il terreno è troppo basso per il resto dei personaggi del DLC per uscire.