Valve vieta i giochi blockchain NFT su Steam, Epic Games li accetta

Dall’emergere della tecnologia blockchain e degli NFT, il settore dei videogiochi ha voluto implementare queste tecnologie nei giochi che sfruttano la sicurezza della blockchain o della sezione unica degli NFT. Oggi ci sono giochi come Axie Infinity che lo implementano, ma questo tipo di gioco non troverà posto su Steam.

Da parte sua, Epic Games, nonostante non li supporti esplicitamente, ha commentato che non rimuoverà i giochi blockchain o NFT dall’Epic Games Store. Questo movimento può essere mosso semplicemente, per prendere l’opposto di Valve a lui.

I giochi NFT non sono i benvenuti su Steam

Lo sviluppatore di giochi NFT Age of Rust ha annunciato su Twitter di aver ricevuto una notifica che rimuoverà i giochi blockchain dal negozio e dalla piattaforma. La ragione ufficiale è che gli NFT hanno un valore monetario al di fuori della piattaforma e quei giochi potrebbero essere considerati giochi d’azzardo o un investimento azionario, cosa che Steam non consente.

Le regole di Valve su cosa può essere distribuito su Steam ora includono una nota per dire che i giochi basati su blockchain «che emettono o consentono lo scambio di criptovalute o NFT»Non può essere pubblicato. Nel caso di Age of Rust, è un gioco in cui alcuni enigmi danno ai giocatori un NFT come ricompensa.

Il creatore di Age of Rust ha dichiarato che dal punto di vista di Steam, gli oggetti hanno valore e non consentono oggetti che potrebbero avere un valore reale sulla loro piattaforma. Rispettano la sua decisione anche se credono che NFT e blockchain siano tecnologie utili per il futuro.

Mentre qualche settimana fa, Tim Sweeney di Epic Games ha affermato che non avrebbe consentito questi giochi sulla sua piattaforma, ora sembra che voglia attirare giochi e giocatori NFT; anche se sembra che sia solo una mossa per andare contro Steam. In un recente tweet, Sweeney ha commentato che l’Epic Games Store consentirà i giochi blockchain. Ha consigliato di autorizzarli a condizione che seguano le leggi pertinenti, pubblichino i loro termini e condizioni e siano classificati per età da un gruppo appropriato.

Fonte: Eurogamer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *