Destructive Creations, lo studio polacco responsabile di Ancestors Legacy and Hatred, ha presentato e offerto formalmente i primi dettagli dei War Mongrels, un gioco di strategia in tempo reale, prospettiva isometrica e ambientato nella seconda guerra mondiale. Il titolo sarà disponibile nel terzo trimestre del 2021 su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X e PC (Steam).

L’azione e la strategia dei mongoli di guerra si svolge sul fronte orientale della seconda guerra mondiale, il fronte principale durante il conflitto militare. Questa parte della guerra è stata una guerra a tutto campo, con tattiche di terra bruciata, guerriglia e il più alto numero di morti e atrocità. Ma è stata anche la fonte di storie di coraggio e di cameratismo. “I mongoli da guerra basano la loro campagna su queste due forze opposte”, spiega Destructive Creations.

La campagna dei War Mongrels è “considerevolmente” influenzata dalla storia e vede protagonisti due soldati della Wehrmacht, le forze armate unificate della Germania nazista, che disertano e iniziano a combattere nella guerriglia. Quando incontrano nuovi alleati che sono solidali con la loro causa, la squadra si espande. Ogni personaggio ha il proprio set di abilità e vantaggi, che i giocatori devono combinare per essere più efficienti in combattimento.

Tra le principali abilità dei mongoli da guerra ci sono la furtività, la distrazione, le uccisioni silenziose e l’uso dell’ambiente. Non mancheranno le armi da fuoco. Lungo il percorso gli eroi dovranno anche evitare la morte di innocenti. Durante la campagna, che può essere completata da sola o in collaborazione con un amico, Creazioni distruttive promette di mostrare gli orrori della guerra. “I mongoli da guerra non indorano la pillola”, avverte lo studio.

“I nostri eroi, che per primi sono guidati da una propaganda malaticcia, si rendono presto conto che il loro scopo è quello di opporsi alle forze naziste in espansione che li hanno trascinati nel conflitto internazionale fin dall’inizio”, aggiunge Destructive Creations. “Sono passati dall’essere bambini agli uomini nel giro di pochi giorni, hanno assistito alle atrocità della guerra e si sono resi conto che il loro scopo era quello di evitare altre morti insensate.