WD aumenterà ancora una volta il prezzo degli SSD, fino al 25%?

Il mercato degli SSD non sta attraversando il suo momento migliore ed è che all’inizio di quest’anno Western Digital ha annunciato un aumento del prezzo degli SSD fino al 10% a causa di un incidente di inquinamento nella filiera produttiva. Questo ha causato alcuni perdite 6.5 Exabyte di memoria (6,98 miliardi di gigabyte) agli stabilimenti di Western Digital e KIOXIA (Toshiba), causando un problema che rappresentava il 13% della produzione totale del primo trimestre 2022. Pertanto, abbiamo un altro aumento dei prezzi per gli SSD WD e…

Dopo questo incidente di contaminazione subito da Western Digital, il settore degli SSD si è agitato, annunciando un aumento dei prezzi del 15% e fino al 25% rispetto a prima della catastrofe. Sia Western Digital che KIOXIA sono all’interno del i 3 principali fornitori di memorie flash al mondo, superato solo da Samsung. Questo li lascia in una posizione dominante, in quanto la loro fornitura di memoria flash ha un enorme impatto sul mondo degli smartphone e degli SSD.

Confermato l’aumento di prezzo degli SSD WD

Data questa situazione, Jerry Cage, vicepresidente esecutivo dei clienti Western Digital, ha fornito maggiori dettagli sull’incidente, assicurandosi che non abbia influito su nessuno dei prodotti che stanno attualmente spedendo. Tuttavia, questo incidente ha causato un aumento significativo dei costi nel breve termine, mentre l’impatto a lungo termine era ancora in fase di valutazione.

Quale conclusione traiamo da tutto questo? Un aumento immediato del prezzo per i prodotti di memoria flash secondo Western Digital. Sono trascorsi ormai 3 mesi dall’incidente e mentre le spedizioni di memorie flash nel terzo trimestre fiscale sono aumentate del 9% su base annua, sono diminuite del 14% in sequenza; termina con 200 milioni di dollari di perdita. In chiusura, Western Digital afferma che il l’incidente di inquinamento è ora risolto e che la maggior parte delle perdite da esso derivate si sono riflesse nel terzo trimestre fiscale.

I prezzi stanno salendo ancora, lentamente sì, ma stanno salendo al punto che oggi siamo ai livelli dell’anno scorso. È probabile che il trend non sia al ribasso, dal momento che i contratti firmati sono stati stipulati per ottenere maggiori profitti in vista delle perdite, quindi siamo in un momento di incertezza in cui è possibile che il rialzo del prezzo degli SSD WD tiri il resto del industria.

Attraverso: I miei driver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.