Accusano ancora una volta Samsung, SK Hynix e Micron di aver accettato un aumento del prezzo per la memoria DRAM

Lo studio legale Hagens Berman ha annunciato di aver intentato una nuova causa contro Samsung, SK Hynix e Micron per “presumibilmente” approfittando del suo predominio nel mercato dei chip di memoria per concordare i prezzi della memoria DRAM. La parola “presumibilmente” non è all’altezza e questo studio legale ha già citato in giudizio queste società nel 2002 e nel 2018. Quella del 2002 è stata risolta con una multa di 345 milioni di dollari, ma la seconda causa è stata archiviata.

“Un’indagine ha rivelato che un gruppo dei più grandi produttori di elettronica che producono DRAM (Dynamic Random Access Memory) potrebbe aver accettato di aumentare collettivamente il prezzo della memoria utilizzata nei telefoni cellulari e nei computer tra il 2016 e il 2017, gonfiando illegalmente il prezzo pagato dai consumatori, “ha affermato lo studio legale nel 2018.

“Coloro che hanno inavvertitamente pagato prezzi elevati per i loro computer e dispositivi mobili meritano un risarcimento per l’avidità e le malefatte di queste grandi società elettroniche”.

Adesso il problema è dimostrare che le aziende fissano i prezzi per la memoria DRAM, e dato che la precedente causa di Hagens Berman è stata archiviata, ciò sembra essere più difficile da provare di quanto ci si potrebbe aspettare dato il controllo delle società sul mercato delle DRAM. Questo nuovo arriva in un nuovo momento in cui c’è una grande domanda ei prezzi continuano a salire sulla base del fatto che la domanda è superiore all’offerta.

Non è chiaro quali modifiche abbia apportato Hagens Berman dopo che la causa del 2018 è stata archiviata, ma BusinessKorea ha riferito che l’azienda ha intentato una causa successiva nella stessa Corte distrettuale degli Stati Uniti il ​​3 maggio, dimostrando che non è ancora disposta a rinunciare al caso.

L’industria coreana dei semiconduttori non è d’accordo con la dichiarazione dello studio legale statunitense. Secondo la società di ricerche di mercato TrendForce, Samsung Electronics, SK Hynix e Micron hanno rappresentato rispettivamente il 42,1%, 29,5% e 23% del mercato DRAM globale nel quarto trimestre del 2020. La loro quota di mercato combinata era ben superiore al 94%. Tuttavia, questo è il risultato della logica dell’economia di mercato basata sulla concorrenza leale e non c’era convenienza “.

attraverso: Tom’s Hardware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *