Ovviamente l’aggiornamento a Android 11 dello Xiaomi Mi A3 Può essere definito come uno dei più caotici della storia. Ci sono stati così tanti fallimenti e problemi che ha dato, al punto da lasciare i telefoni come un mattone, che abbiamo perso il conto. Ora fortunatamente possiamo dire che l’aggiornamento di questo telefono è finalmente completo.

Alla fine del 2020 questo telefono ha finalmente ricevuto la sua razione Android 11, anche se è arrivato con molteplici guasti che hanno influito sul funzionamento del terminale, lasciandolo inutile e necessitando in alcuni casi di un reset di fabbrica.

Ora hai il registratore vocale

Quel grande aggiornamento con Android 11 è stato seguito dalla patch di sicurezza di dicembre, rilasciata all’inizio di gennaio di quest’anno. Ora il telefono riceve una nuova patch di sicurezza, che non dovrebbe essere una novità perché secondo il suo log delle modifiche non c’è nulla oltre questa patch. Si tratta di versione V12.0.4.0.RFQMIXM per la versione globale del telefono e ha un’estensione Peso di 329 megabyte. Ebbene, questa non dovrebbe essere una novità, se non fosse per questa patch viene aggiunto anche il registratore vocale quello era previsto per l’aggiornamento ad Android 11 e non era mai arrivato fino ad ora.

Xiaomi Mi A3 Android 11

Pertanto, attraverso la porta sul retro, senza specificarlo nell’aggiornamento, viene aggiunta una funzionalità tanto attesa dagli utenti di questo telefono, e che è stata uno degli incentivi per passare ad Android 11. Peccato aver dovuto soffrire in questo modo fino a poter avere una funzione del genere, e soprattutto vedere l’aggiornamento completato, nonostante fosse passato un mese dal suo deployment originale.

YouTube Music preinstallato

Un’altra novità che questo ultimo aggiornamento porta potrebbe essere tutt’altro che necessaria. Parliamo che con questa patch non solo arriva il registratore vocale, ma anche l’app YouTube Musice no, non è possibile disinstallarlo. Poiché con questa patch l’app diventa un sistema e non c’è modo di cancellarlo. L’unica alternativa che abbiamo è disabilitarlo.

Pertanto, se stavi aspettando di completare l’aggiornamento di Android 11, ora puoi farlo cercando l’aggiornamento sul tuo Xiaomi Mi A3. Per fare ciò puoi entrare in Impostazioni, accedere al sistema, cliccare su Avanzate e selezionare Aggiornamento sistema per verificare se l’aggiornamento è già disponibile. È sicuramente il punto finale di uno degli aggiornamenti di sistema più subdoli che possiamo ricordare su un telefono cellulare.