L’azienda cinese Shanghai Tainshu Zhixin Semiconductor Co., Ltd. (Tianshu Zhixin), ha annunciato la sua prima GPU per data center a un processo di produzione di 7nm, parliamo di Grande isola, destinato ad applicazioni HPC (High Performance Computing) e Intelligenza Artificiale e che dopo 3 anni di sviluppo ha prodotto un chip grafico con prestazioni FP16 di 147 TFLOP.

Grande isola offerte all’interno 24 miliardi di transistor, un numero simile a quello trovato in a Nvidia GeForce RTX 3090 (28.000 M), mentre è indicato il processo di fabbricazione che avrebbe potuto essere fatto da TSMC stesso, sebbene la fonderia utilizzata non sia stata divulgata, come ci si poteva aspettare.

Prodotto a 7nm e con un design 2.5D CoWoS, stiamo parlando di un chip grafico che supera la Nvidia A100 (77,97 TFLOP FP16) e soggiorni all’ombra dell’AMD Instinct MI100 (184.6 TFLOP), incluso il supporto per diversi formati in virgola mobile: FP32, FP16, BF16, INT32, INT16 e INT8. Ovviamente tutto questo è sulla carta e sarà interessante conoscere le prestazioni di questo grafico in un ambiente reale.

Senza di più Grande isola è la risposta della Cina all’incessante assedio degli Stati Uniti che li costringe a farlo, ed è che gli Stati Uniti hanno davvero fatto loro un favore, che non è dipendere dall’Occidente al punto da lanciare i propri processori, grafici, SoC e persino fonderie , che renderà il mercato come lo conosciamo in un paio d’anni può cambiare radicalmente.

Tianshu zhixin