Dark Soul III: Scoprono una vulnerabilità che colpisce gli utenti di PC

Per Reddit, un gran numero di utenti lo sapeva Dark Soul III, nella sua versione per PC, presenta una vulnerabilità che sembra funzionare al livello di un malware completo e ciò potrebbe rappresentare un serio rischio per chiunque giochi in modalità online.

Nonostante la persona che ha scoperto la vulnerabilità, dopo aver dimostrato la veridicità di quanto segnalato, abbia contattato Bandai Namco, non ha ricevuto alcuna risposta, motivo per cui ha reso pubblico il problema.

“È stata scoperta una nuova vulnerabilità legata all’esecuzione di codice in modalità remota di natura grave e più facile da eseguire rispetto alle precedenti vulnerabilità corrette da Blue Sentinel. Non crediamo che si estenderà oltre la persona che ci ha lavorato, ma il livello Il danno che può la causa è grave, qualsiasi codice inviato può essere eseguito Blue Sentinel non ha ancora corretto questa vulnerabilità.

Ciò significa che se continui a giocare a Dark Souls III online, e soprattutto se ti connetti con altri utenti, corri il rischio di consentire a un aggressore di fare quello che vuole sul tuo PC. Al momento non c’è modo di proteggersi da questo diverso dal NON GIOCARE ONLINE (questo significa che la mod anti-cheat di Blue Sentinel non è di alcuna utilità)

Console: Questo exploit non ha effetto sugli utenti della console.”

In questo caso un mod chiamato Sentinella Blu, che impedisce ad altri giocatori di sfruttare exploit, cheat (esempio: resistenza infinita), iniezione di oggetti, un sistema che fa cadere il tuo FPS quando ti avvicini e un lungo eccetera. Anche se nell’avviso iniziale viene indicato che non serve a schermare il giocatore, proprio ieri è stato aggiornato per proteggere gli utenti da questa vulnerabilità. Adesso non ci resta che attendere per vedere se Bandai Namco si pronuncia ufficialmente.

  • Il Community Manager di ER è stato avvisato della gravità di ciò e ha presentato segnalazioni alle risorse interne. Tuttavia, dovrebbe mostrare la sua faccia nei media.

  • Attualmente solo circa 4 persone sanno come farlo. Due che ci hanno lavorato e i due sviluppatori di Blue Sentinel. Per quanto ne sappiamo, non è trapelato. È stato mostrato da una delle persone più innocue sugli streamer.

    Se ti connetti a Internet, è probabile che il tuo PC non venga danneggiato, solo perché le persone che sanno come eseguirlo capiscono la gravità della vulnerabilità e ne sono responsabili. A mio avviso, l’online dovrebbe continuare ad essere evitato fino a quando non verrà creata una soluzione comunitaria.

Aggiornamento: L’account ufficiale di Dark Souls ha rivelato su Twitter e Facebook la chiusura temporanea dei server PvP mentre indagava su questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.