Il Galaxy Watch 4 con Wear OS arriverà ad agosto

Galaxy Watch 4 arriverà ai consumatori nel mese di agosto in due versioni, standard e ‘Active’, con novità nel design, funzionalità e punti salienti, per la prima volta governato dal sistema operativo Wear OS di Google.

Samsung domina con successo la vendita di smartphone in tutto il mondo con la base del software Android, ma non è stata in grado di ripetere il successo in altri segmenti mobili come i dispositivi indossabili in cui Apple spazza con il suo orologio. Parte del problema risiede nella strategia di utilizzare il proprio sistema operativo, Tizen OS, per questo segmento, che non attira sviluppatori di terze parti e non sfrutta il grande ecosistema di Google.

Le persone anziane in città ricorderanno che Tizen OS era uno dei promettenti sistemi “mobili Linux” che avrebbero dovuto diventare un’alternativa ad Android. Il successore di MeeGo, emerso dai progetti Maemo di Nokia e Moblin di Intel, è sponsorizzato dalla Linux Foundation e dalla LiMo Foundation, include il kernel Linux e si basa su HTML5 e altri standard web.

Samsung lo ha adattato molto bene ai suoi orologi (e ai loro televisori) e ha prodotto una buona quantità di software per la piattaforma. Tuttavia, un sistema operativo autonomo come questo deve affrontare limitazioni in termini di espansione dei contenuti, come il ecosistema applicativo che può espandere Google e le migliaia di sviluppatori che lavorano per Android poiché Wear OS è una sua variante.

Galaxy Watch 4, la grande alternativa ad Apple Watch

Se i concorrenti di Apple negli smartwatch (Samsung, Huawei, Xiaomi, Fitbit …) vogliono fermare l’Apple Watch, la strategia più intelligente è unire le forze attorno a Google e al sistema operativo Wear che è convenientemente migliorato negli ultimi anni.

Galaxy Watch 4

Il cambiamento nel sistema operativo sarà il più recente, ma non l’unico, con la capacità di misurare i livelli di zucchero nel sangue come il nuovo progresso nei dispositivi indossabili sempre più focalizzato sulla fornitura monitoraggio e dati sull’attività fisica e sulla salute. Galaxy Watch 4 offrirà un arsenale di queste funzionalità, tra cui il tipico monitoraggio della frequenza cardiaca e dell’ECG, oltre a quelli più avanzati come Blood Oxygen SpO2 e VO2 Max GPS.

Samsung offrirà versioni differenti per soddisfare le esigenze di qualsiasi consumatore, lo standard e l’Active, differenziati per la dimensione della sfera (sicuramente 41 e 45 millimetri) e il suo grado di connettività, solo con Wi-Fi o quella che aggiunge il supporto alle reti mobili. Non sappiamo quale SoC includerà, ma Samsung ha chipset Exynos da annoiare a qualsiasi livello. Non ci saranno modifiche nella RAM (1 GB) o nella memoria interna (8 GB).

Samsung dovrebbe presentare il Galaxy Watch 4 ad agosto durante l’estate Unpacked dove vedremo anche la nuova generazione di smartphone pieghevoli. Te lo diremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.