La memoria HBM del Sapphire Rapids aumenta le sue prestazioni del 32%

Intel afferma che ora rispetterà Sapphire Rapids e la prova di ciò è che gli ES stanno raggiungendo le mani di diversi leaker, che stanno rilasciando vari dati e test. Quella di oggi ha due chiari protagonisti, i Xeon Platinum 8472C e 8490H, due diverse gamme di processori in cui il primo, pur avendo meno core, integra la memoria HBM, che fa scattare le sue prestazioni del 32% nel primo benchmark che è stato testato. Intel può fornire il suo minor numero di core contro AMD con l’inclusione di HBM? Bene, la questione è friabile.

Niente di meno che 60 Core contro 56, numeri che AMD ha già sul tavolo dalla scorsa generazione e che anche così porranno un problema parziale (o forse totale) in alcune aziende e data center che sono disposti ad acquistare nuovi processori e piattaforme. Queste Sapphire Rapids possono fare qualcosa contro l’EPYC? Qual è il più veloce dei due?

La disparità delle specifiche tecniche che farà pendere l’equilibrio

Partiremo dal tuo Specifiche tecniche, dal momento che sono molto interessanti per quanto rivelato dal software. Il Xeon platino 8490H è la cosa migliore che Intel porterà in tavola, dal momento che lo avrà 60 core e 120 thread niente di meno di 112,5 MB di L3, 120 MB di L2 e frequenze piuttosto alte per una tale CPU, dal momento che apparentemente raggiungerà il 3,5 GHz a un core (o gruppo di essi, non è chiaro) mentre nei carichi per tutti i core e thread la frequenza scende al 2,9 GHz

Il peggio viene indubbiamente dal lato dei consumi, poiché ha uno status 350 watt PL1mentre per il 420 watt PL2. Il consumo massimo stabilito sembra irreale, poiché segna un enorme 764 watt cosa insostenibile da qualsiasi sistema di raffreddamento attuale con l’area di contatto di questi chip, quindi per il momento lo lasceremo in sospeso.

Soprattutto considerando che il Tj Max è stipulato in 96ºC. Visto questo processore, andiamo con il Xeon platino 8472C che ottiene 52 core con 104 thread, 104 MB di L2 e 97,5 MB di L3dove i nuclei potranno scalare fino a 3,8 GHz (almeno uno di essi), mentre caricando tutto il carico potranno raggiungere il 3GHz nella sua interezza. Interessante, per quanto riguarda TDP, inchioda i dati del suo fratello maggiore, quindi non c’è distinzione poiché la frequenza più alta sembra compensare il deficit di Core tra di loro. Allo stesso tempo, il suo TJMax scendi a 86ºC Curioso almeno per quanto spiegato.

Xeon Platinum 8472C vs 8490H, David può battere Golia?

In CPU-Z le distanze potrebbero sembrare maggiori se guardiamo entrambi i processori sulla carta, ma la realtà è che sono molto uniformi. Il 8472C è un po’ più veloce su un core (+6,79%) grazie alla sua frequenza più alta, mentre in Multi Thread il 8490H è imposto dal minimo (+2,48%).

Cosa accadrà quando useremo V RAY? Bene, c’è una svolta degli eventi, dal momento che i punteggi raggiungono il 95.014 kcampione nel più giovane dei fratelli (8472C), Intanto lui 8490H rimane dentro 71.830 punti come i migliori dati finora, che è a 32% di prestazioni in meno avere più core disponibili.

Ciò che entrambi i test hanno implicato è che quando viene utilizzata una larghezza di banda elevata sarebbe meglio optare per una CPU con HBM che velocizza le prestazioni, mentre quando non ci sono tali carichi e nemmeno un core, l’8490H è l’opzione da scegliere. E con AMD? Intel è davvero competitiva con l’EPYC Genova?

Purtroppo non ci sono molti dati e meno comparativi, solo punteggi sciolti, ma possiamo dire che ci sarà battaglia, più di quella suggerita da un AMD a 56 core oa 60 core contro due AMD a 96 core, visto che cosa è registrato dà come punteggi medi inferiori a 90.000 punti, 88.300 per essere precisi.

Quindi aspettati che le versioni a 128 core siano più veloci, ma non troppo veloci rispetto alla Xeon platino 8472C perché con 95.014 punti in V-Ray sembra abbastanza uguale in un primo momento, almeno vicino, perché è previsto che il EPYC 9754 (Bergamo) non raggiungere il 100.000 punti a causa delle sue frequenze più basse. D’altra parte il EPYC 9654 con i loro 96 core a 3,7 GHz potrebbe essere un po’ più veloce in questo test per il suo cache L3 aumentata di 384 MB contro 256 MB per i due chip a 128 core.

Dopotutto, Intel Sapphire Rapids non sembra così male come si dice, nonostante abbia meno della metà dei core del suo rivale. Vedremo se questo sarà finalmente adempiuto o è un granello di sabbia nel deserto e infine AMD porta il gatto in acqua per il suo maggior numero di Core, poiché in questo momento il punteggio più alto registrato in V-Ray corrisponde a due EPYC 7T83 a 64 core con niente di meno di 95.705 punti. Visto questo, ciò che lo Xeon Platinum 8472 fa con molti meno core ed essendo un ES è alla pari, ancor di più quando lo è un singolo processore a 56 core contro Due con un conteggio di 128 core in totale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.