La modalità risparmio energetico Xbox funziona, questo è ciò che spende meno per l’elettricità

Se parliamo di consumo energetico, la tendenza nel mondo dei PC è di aumentarlo sempre di più, perché aumenta la potenza. Su console è presente anche l’aumento dei consumi, visto che con l’arrivo di PS5 e Xbox Series X è aumentato. Con i prezzi dell’elettricità che diventano sempre più costosi, è bello sapere che ci sono modi per farlo ridurre il consumo su console come Xbox One e serie S/X utilizzando la modalità salvare di Energia.

Con il prezzo dell’elettricità alle stelle, vedere il consumo di energia dei nostri dispositivi è qualcosa di importante se non vogliamo spaventarci quando vediamo il fattura a fine mese. Qui, ovviamente, includiamo le console, perché non solo le pc è quello consumato a fine mese. Anche se è vero che il console la generazione attuale ha a consumo vicino a 200W, è nelle ore di utilizzo che nel lungo periodo si nota il costo. Ed è che, molte volte ci dimentichiamo di spegnerlo o lasciarlo in modalità standby, credendo che difficilmente consumerà nulla. In caso di Xbox Non è così, perché ha a modalità standby che consuma un bel po’ di quello che ci si aspetta.

La modalità Xbox Instant On va da 0,5 W a 13 W in modalità standby

Se sei un utente Xbox One o un utente Series S o Series X, potresti aver visto nelle opzioni di alimentazione due modalità. Uno di questi è la modalità di risparmio energetico, che, come suggerisce il nome, ci permetterà di avere la console a riposo consumando il meno possibile. Con questa opzione di risparmio energetico otteniamo che la console Xbox abbia un consumo di circa 0,5 W, cosa che non comporta una spesa a fine mese. Tuttavia, esiste un’altra modalità di energia, chiamata inizio immediato (Istantaneo), che ha la particolarità di aumentare la velocità di accesso ai giochi.

Pertanto, abbiamo una modalità che fa reagire la console più velocemente ai nostri input, in cambio di un prezzo da pagare, un maggiore consumo di energia. Ed è che, con la modalità di avvio immediato, consuma tra 11 e 13 W alimentazione mentre la console è in standby. Questo rappresenta un aumento molto elevato, tenendo conto che non stiamo utilizzando la console e questo si riflette nella fattura.

Da marzo, la modalità di risparmio energetico è l’impostazione predefinita per Xbox

Questo elevato consumo di avvio immediato rispetto alle altre modalità Xbox, ha prodotto numerose lamentele da parte degli utenti al riguardo. Ed è che il costo mensile è stato misurato se abbiamo attivato la modalità Instant On. Quindi se abbiamo un xbox serie x connesso 24 ore al giorno con avvio immediato, questo è un spesa mensile di quasi 6 euro. Stiamo parlando del caso peggiore di tutti, ma in questo modo ci si rende conto che i consumi sono molto alti. Ed è quello, se lo confrontiamo con altre console come la PS5 consuma 0,5 W o 2W se abbiamo internet attivo.

Che dire, uno Switch in modalità TV consumare 7W giocando, meno delle console Xbox in modalità standby. Ecco perché Microsoft ha deciso che il Modalità di risparmio energetico essere il predefinito da marzo 2022, lasciando la modalità di avvio immediato come qualcosa di opzionale che possiamo attivare se vogliamo. Ma visto quello che si è visto, non sembra una buona idea, visti i prezzi dell’elettricità, purché risparmiaci qualche secondo per entrare in un gioco. Quindi, se hai una console Xbox Series S/X o One, assicurati di controllare quale modalità di alimentazione utilizza nelle opzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.