L’AMD Ryzen 6000 potrebbe essere CPU Zen3 + @ 6nm, Zen4 sarebbe rimasto indietro per mancanza di 5nm

Mentre i processori erano attesi AMD Ryzen 6000 utilizzare la microarchitettura Zen4 con un processo produttivo di 5nm e che avrebbero rilasciato il nuovo socket AM5, le ultime indiscrezioni indicano che questa microarchitettura sarebbe stato ritardato fino al 2022, quindi ora entrerebbe in gioco la microarchitettura Zen3 + , insieme al processo di produzione di 6nm da TSMC, quindi ironicamente dovrai condividere questi wafer con Intel.

La ragione di ciò non è altro che i gravi problemi di carenza. Sebbene sia noto che AMD riceva, come minimo, 180.000 wafer a 7 nm Su base mensile, oggi tutti i wafer che TSMC produce a 5nm provengono da Apple, sperando che l’azienda possa produrre 120.000 wafer a 5nm entro la fine degli anni, e Apple non è l’unica interessata ad espandere la sua allocazione di wafer, come cosa l’industria automobilistica ha assicurato la sua porzione di wafer a 5 nm, e si dice che GPU Nvidia Hopper Utilizzeranno anche questo processo di produzione, quindi non ci sono wafer per tutti.

SE l’informazione è vera, dall’AMD Ryzen 5000 al Ryzen 6000 ci sarà un salto di prestazioni minore rispetto a quanto inizialmente previsto, senza contare che Il 6nm di TSMC dovrà fare i conti con SuperFin Enhanced a 10nm Intel, o in altre parole, con pochi Alder Lake-S fino a 16 core (8x Golden Cove + 8x Gracemont) e circa Alder Lake-P (8x + 6x) per i laptop mentre AMD non aumenterebbe il numero di core, quindi almeno le cose saranno piuttosto vivaci in questo mercato.

attraverso: MyDrivers

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.