Neil Druckmann, vice-presidente di Naughty Dog e direttore di The Last of Us, Parte II, ha rivelato nell’ultima edizione del pódcast abbastanza Divertente che tra i piani del team di sviluppo non figura di lavorare su contenuti aggiuntivi scaricabili. La decisione di studio è conosciuto il giorno stesso che Sony Interactive Entertainment segnala che il titolo ha venduto più di 4 milioni di unità nei suoi primi tre giorni nei negozi.


Che The Last of Us 2, non ricevere contenuti aggiuntivi sorprendente se si tiene conto che L’Ultimo di Noi ampliato la sua campagna di Left Behind, un’espansione che ottiene ottime recensioni. Lasciato alle Spalle è un prequel trova prima di Ellie incontrare Joel e consente di conoscere la storia del nostro protagonista e la sua migliore amica Riley. Inoltre, aggiunge nuove cose circa il decadente mondo di gioco. Questo contenuto è parte di un season pass, anche se è in vendita anche separatamente invece di 14.99 euro.

Poco dopo, The Last of Us Remastered, una game of the year edition per PS4, è messo in vendita, a Sinistra, Dietro, ha iniziato a vendere come download separato per 9,99 euro.

Naughty Dog sta lavorando anche su una modalità multiplayer di The Last of Us 2, un’opzione che si è dimesso a causa dell’ambizione della campagna. Tuttavia, la squadra ha lasciato la porta aperta per offrire un esperienza di gioco multiplayer, ma “non come parte di The Last of Us 2. Durante il pódcast Druckmann è stato chiesto il multiplayer, e non ha voluto commentare nulla su di esso. Forse il team di sviluppo ha già gli occhi di un grande progetto

Ora che L’Ultimo di Noi, Parte II, è per la vendita non si sa cosa stanno lavorando su Naughty Dog. Lo studio ha respinto l’attuale generazione della stessa forma come l’ultimo, con la consegna di The Last of Us. PlayStation 4 ha ricevuto con The Last of Us Remastered (2014) e il suo primo grande progetto per la console ha raggiunto nel 2016, con Uncharted 4: A Thiefs End.